HC Hits Cancer - Some ideas are poisonous

Ho un ricordo vivissimo nella mia mente, intubati come coi madball/agnostic front al guercio nel 1995 eravamo intubati anche noi Heartside in promozione 7" di supporto ai Merel per il loro tour italiano di promoziono al loro disco su Gern Blandsten. C'era un enorme Marshall a valvole che presi in prestito, come luca prese in prestito l'intera batteria forse davide anche prese in prestito un ampli. I Merel erano una band figa e quando ci chiesero di fare da supporto, io ero esaltato visto che il filone ebullition era pane per i miei denti (e vi prego e vi esorto guardatevi il tempo che fu qua http://www.heartattackarchive.com/)
L'accacì è stato ed è per certi versi tutt'ora parte determinante della mia vita. Si lo so che non si vive di solo hc, ma in certi momenti mi aiuta a vivere un pochino meglio... e allora scartabellando sul web cercando di capire i movImenti odierni di un tempo che fu, ho dato una nasata nel sito di un collettivo che mi ha dato una grande speranza e mia ha entusiasmato parecchio. Mi sono permesso il lusso di contattarli, questo e' il riassunto di una piccola conversazione, SUPPORTATELI!!!        



Dani, ho trascorso parte della mia vita ascoltando HC, mi ha reso più reale e concreto. Cosa è stato il movimento HCper te nella tua giovinezza?

-Ho iniziato ad ascoltare hardcore tra l'inizio e la metà degli anni '80, un po' di tutto, roba pesante, punk e le prime registrazioni di hc, gruppi come bad brains, black flag, minor threat,, sono state le prime cose che ho sentito e oggi sono ancora quello che mi piace di più, insomma adoro tutta la vecchia scuola!


Ora ho 46 anni e ascolto ancora HC, ne sento il bisogno soprattutto nei momenti bui, lo è anche per te?

- si lo e' anche per me, l'hardcore mi aiuta ad applaudire alla vita quando sono nei momenti bui, è una musica che ti fa sentire forte per affrontare i problemi della tua vita quotidiana, ti riempie di energia e ti fa vedere te stesso in grado di affrontare tutto. non ti dico invincibile ma quasi ..


HCxHC Penso che sia un'iniziativa ed estremamente motivante per molti, come è nata l'idea e come si è sviluppata?

La base dell'idea sorge mentre ho a che fare con il cancro, nelle sessioni di chemioterapia, passavo molte ore seduti alla macchina, quindi ho preso il mio ipod per cercare di eludere un po 'e non pensare troppo alla situazione, e ovviamente cosa volevo ascoltare ?? qualcosa che mi ha incoraggiato e mi ha fatto dimenticare un po' il momento e la malattia, e quella musica, come abbiamo spiegato prima, è senza dubbio l'hardcore.
Quando mi ripresi, ho pensato che sarebbe stata una buona idea di combinare queste due cose, la musica e il cancro, in modo da poter aiutare gli altri a passare un migliore tempo durante malattia, come l'hardcore aveva aiutato me, ho deciso di fare la mia parte per collaborare con altre associazioni, ma non ho trovato nessuno che avesse come fattore principale la musica e specialmente il punk l'hc e il metal, così ho deciso organizzare tutto io da solo.
In un primo momento non ho avuto molta attività, ma a poco a poco la gente ha cominciato a conoscere HCxHC, e soprattutto in un festival in cui siamo stati invitati a mettere il nostro stand e con l'aiuto dei Biohazard abbiamo parlato con Billy e gli abbiamo donato una t-shirt, e con nostra sorpresa si è presentato sul palco con lei, e ci ha inviato un messaggio di supporto, da lì un sacco di lavoro, molte ore, ma una grande ricompensa.


Come reagiscono le bande ai benefit?

Le band sono molto coinvolte nel progetto, ogni giorno ricevo posta da gruppi che vogliono collaborare con noi, organizzando concerti di beneficenza e vogliono partecipare alle nostre compilation ...

I 5 dischi che non smetti di ascoltare?

-minor threat   out of step

-bad religion    suffer

-misfits            walk among us

-biohazard       urban discipline

-suicidal tendencies   s/t

Essere fuori dal coro e dal gregge è il simbolo di un pensiero libero, ora i kids ne sono consapevoli?

-Penso che oggi sia piuttosto complicato essere ai margini della società e della moda, c'è troppo controllo da parte dei governi e delle multinazionali, dal momento che già da piccoli questo controllo lo abbiamo segretamente nel cervello attraverso la pubblicità che ci obbligano a pensare e ci obbliga scegliere cosa ci deve piacere.
Quando ero piccolo, non vedevamo la televisione, suonavamo tutto il giorno per strada, era difficile provare a manipolarci perché non c'era modo di farlo, oggigiorno con internet, è facile globalizzare l'opinione e che tutti pensano e hanno gusti simili, anche se siamo a migliaia di chilometri di distanza.


Cancro, malattia, ignoto, cosa porti da questa esperienza?

- dove tutto ciò che sono stato a spendere una parola cancro, è perdere la paura della parola, ci sono ancora molte persone che non vogliono menzionarlo, ecco perché l'associazione ha questa parola nel suo nome, penso che non dovrebbe essere evitato, è una malattia e devi trattarla come tale.
il modo migliore per combattere il cancro è affrontarlo direttamente, senza deviazioni, senza inganni, senza nascondersi, come ci insegna l'hardcore. FUCK CANCER

Vi prego e vi esorto a suppportare chi combatte per la propria scena, che sia una band, una fanzine o una malattia.
https://hardcorehitscancer.org/
https://www.facebook.com/HCXHC-423953877715154/  

--


"Heartattack non può essere per tutti. Non renderà tutti felici, e certamente non sarà di interesse per tutte le persone. Penso che l'importante sia cercare l'onestà, piuttosto che tentare di conformarsi ai gusti di tutti. E di certo non possiamo impantanarci scusandoci ogni volta che saliamo sulle dita di qualcuno. Questo è il punk rock, ed essere offensivo, polemico e controverso fa parte dell'eredità del punk rock. Se non ti piace, allora vaffanculo. " Kent McClard 1994
 

Commenti

Post più popolari