Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Come fosse un pezzo di ferro qualunque

  Ho sete, ho una sete pazzesca. Vorrei bere una coca ghiacciata, classica e non zero che poi mi rimane in bocca quel retrogusto artefatto, quasi metallico. Mi è rimasta solo una borraccia e devo centellinare l'acqua che nello spallaccio dello zaino si sta anche riscaldando. Non manca molto alla cima, ma devo anche pensare al rientro. Spingo in salita forte con le gambe e appoggio i bastoncini cercando di aiutarmi con la forza delle braccia. La sensazione è quella di riuscire a salire con più facilità. La striscia di sentiero è polverosa, non piove da giorni ma la vegetazione di lato è ancora rigolgiosa. La natura insegna la sopravvivenza e a dosare le riserve per sicurezza futura. Potremmo imparare tanto da queste situazioni ma il più delle volte ce le facciamo sfuggire. La croce del monte fasce non è la lanterna. forse non è neanche uno dei simboli della superba, ma da mia memor

Ultimi post

#1

e se arrivasse un Labrador retriver?

viaggio nel blog che non legge nessuno

Anaïs

Scrivere a penna è un gesto libero e altamente democratico

fastest known times all'epoca del covid 19

Zona arancione HareKrisna e turbe da nuovo Dpcm

Brignole è solo una stazione, nulla di più.

La paura degli uomini si cura solo con una cultura aperta

Con quel tuo sguardo rivolto vero il basso.